Prossimamente al Kinemax


image

La bella addormentata - bolshoi 2016/2017

La sontuosa messa in scena del Bolshoi dà vita alla classica favola di Perrault. Al compimento del suo sedicesimo compleanno, la maledizione della strega cattiva Carabosse fa cadere la bella principessa Aurora in un sonno lungo 100 anni. Solo il bacio di un principe potrà risvegliarla.

image

The great wall

La storia di un gruppo scelto alle prese con la valorosa difesa dell’umanità su uno dei più iconici monumenti del mondo. La prima produzione in lingua inglese di Zhang Yimou è il più grande film interamente girato in Cina.

image

Beata ignoranza

Ernesto e Filippo hanno due personalità agli antipodi e un unico punto in comune: sono entrambi professori di liceo. Filippo è un allegro progressista perennemente collegato al web. Bello e spensierato è un seduttore seriale sui social network. E’ in grado di sedurre anche i suoi studenti grazie a un’app, creata da lui, che rende immediata la soluzione di ogni possibile calcolo. Ernesto è un severo conservatore, rigorosamente senza computer, tradizionalista anche con i suoi allievi, che fa della sua austerità un punto d’onore e vanta una vita completamente al di fuori della rete. E’ probabilmente l’ultimo possessore vivente di un Nokia del ’95. Un tempo erano “migliori amici” ma uno scontro profondo e mai risolto li ha tenuti lontani, fino al giorno in cui si ritrovano fatalmente a insegnare nella stessa classe. I loro punti di vista opposti li portano inevitabilmente a una nuova guerra. Saranno obbligati ad affrontare il passato, che ritornerà nelle sembianze di Nina, una ragazza che li sottoporrà a un semplice esperimento che si trasforma in una grande sfida: Filippo dovrà provare a uscire dalla rete ed Ernesto a entrarci dentro. Questo viaggio li cambierà profondamente, costringendoli a trovare un equilibrio, sempre più raro e delicato ai giorni nostri, tra la coscienza globale di chi si affida alla rete e la totale indifferenza di chi si ostina a resistere a oltranza all’epoca digitale.

image

Jackie (v.o. con sottotitoli ita)

Jacqueline Kennedy aveva solo 34 anni quando suo marito venne eletto Presidente degli Stati Uniti. Elegante, piena di stile ed imperscrutabile, divenne immediatamente un'icona in tutto il mondo, una delle donne più famose di tutti i tempi, Il suo gusto nella moda, negli arredi e nelle arti divenne per molti un modello da imitare. Poi, il 22 Novembre 1963, durante un viaggio a Dallas per la sua campagna elettorale, John F. Kennedy venne assassinato e l'abito rosa di Jackie si macchiò di sangue. Quando Jackie salì sull'Air Force One per tornare a Washington, il suo mondo - così come la sua fede - erano andati in pezzi. Sotto choc e sconvolta dal dolore, nel corso della settimana successiva fu costretta ad affrontare momenti che non avrebbe mai immaginato di dover vivere: consolare i suoi due bambini, lasciare la casa che aveva restaurato con grande fatica e pianificare le esequie di suo marito. Jackie capì subito però che quei sette giorni sarebbero stati decisivi nel definire non solo l'immagine e l'eredità storica di John F. Kennedy, ma anche come lei stessa sarebbe stata ricordata.

image

Barriere (fences)

Netturbino nella Pittsburgh degli anni '50, Troy Maxson combatte ogni giorno contro le ingiustizie sociali e i demoni interiori. Spirito indomabile e ciarliero, ha una moglie, un'amante, un amico inseparabile e due figli di cui non approva le vocazioni. Lyons suona il jazz e Troy canta il blues, Cory pratica il football e Troy gioca a baseball. Chiuso nel recinto che sta costruendo per Rose e in quello che ha innalzato nel cuore, Troy è un'onda implacabile che frange i suoi affetti. Inviso al figlio minore, a cui tarpa le ali per proteggerlo dalle discriminazioni razziali, e persuaso dall'amico a prendere una decisione sulla sua (doppia) vita, confessa alla moglie il tradimento e spalanca tra loro un abisso di dolore. Rimasto solo nel cortile del suo scontento, Troy ricompone i brandelli esistenziali e aspetta la morte.

image

Jackie

Jacqueline Kennedy aveva solo 34 anni quando suo marito venne eletto Presidente degli Stati Uniti. Elegante, piena di stile ed imperscrutabile, divenne immediatamente un'icona in tutto il mondo, una delle donne più famose di tutti i tempi, Il suo gusto nella moda, negli arredi e nelle arti divenne per molti un modello da imitare. Poi, il 22 Novembre 1963, durante un viaggio a Dallas per la sua campagna elettorale, John F. Kennedy venne assassinato e l'abito rosa di Jackie si macchiò di sangue. Quando Jackie salì sull'Air Force One per tornare a Washington, il suo mondo - così come la sua fede - erano andati in pezzi. Sotto choc e sconvolta dal dolore, nel corso della settimana successiva fu costretta ad affrontare momenti che non avrebbe mai immaginato di dover vivere: consolare i suoi due bambini, lasciare la casa che aveva restaurato con grande fatica e pianificare le esequie di suo marito. Jackie capì subito però che quei sette giorni sarebbero stati decisivi nel definire non solo l'immagine e l'eredità storica di John F. Kennedy, ma anche come lei stessa sarebbe stata ricordata.

image

Nebbia in agosto (nebel im august)

Germania del Sud, inizio anni ‘40. Ernst è un ragazzino orfano di madre, molto intelligente ma disadattato. Le case e i riformatori nei quali ha vissuto l’hanno giudicato "ineducabile”, ed è stato confinato in un’unità psichiatrica a causa della sua natura ribelle. Qui però si accorge che alcuni internati vengono uccisi sotto la supervisione del dottor Veithausen. Ernst decide quindi di opporre resistenza, aiutando gli altri pazienti, e pianificando una fuga insieme a Nandl, il suo primo amore. Ma Ernst è in realtà in grave pericolo, perché è la dirigenza stessa della clinica a decidere se i bambini debbano vivere o morire...

image

La bella addormentata - roh 2016/2017

Con quest'opera il Royal Ballet festeggia il 70° anno di una delle sue produzioni più famose, il balletto classico di Marius Petipa con le musiche di Tchaikovsky che porta il pubblico nel mondo incantato di principesse, fate e incantesimi. La fata Carabosse lancia un incantesimo alla piccolissima principessa Aurora. Il giorno del suo sedicesimo compleanno si punge un dito con un fuso e cade in un sonno profondo insieme a tutta la corte. Un secolo più tardi il principe Désiré scopre il castello nascosto dietro a un fitto bosco. Con un bacio sveglia dall’incantesimo la principessa e riporta alla vita tutta la corte. Il balletto originale, creato dal coreografo Marius Petipa e basato sulla fiaba di Charles Perrault, fu messo in scena per la prima volta nel 1890 a San Pietroburgo. Il successo fu immediato. In Italia venne rappresentato per la prima volta al Teatro alla Scala di Milano nel 1896. La Bella Addormentata occupa un posto speciale nel repertorio del Royal Ballet. E’ stato infatti il balletto con cui la Royal Opera House riaprì nel 1946 dopo la seconda Guerra Mondiale e la sua prima produzione nella nuova sede di Covent Garden. La magistrale coreografia di Marius Petipa del XIX secolo si combina alle creazioni di Frederick Ashton, Anthony Dowell e Christopher Wheeldon dando vita a una sequenza di straordinaria bellezza nel repertorio della danza. Le musiche di Tchaikovsky, nel contempo, conducono il balletto ad altissimi livelli di passione, intensità e insuperabile raffinatezza.

image

Per mio figlio (moka)

Diane Kramer ha un’unica ossessione: trovare il conducente della Mercedes color moka che ha investito suo figlio e devastato la sua vita. Con una valigia, pochi soldi e una pistola, si trasferisce a Evian, dove scopre vivere il conducente dell’auto. Ma a volte, la strada della vendetta è molto più tortuosa di quello che sembra… Diane si troverà a fronteggiare un’altra donna, affascinante e misteriosa.

image

Logan

Nel 2024 la popolazione mutante è calata drasticamente e gli X-Men si sono divisi. Logan, i cui poteri rigeneranti si stanno indebolendo, ora vive circondato dall’alcol e lavora come autista. Si prende cura di un malato professor Xavier, che tiene nascosto. Un giorno incontra una donna straniera che gli chiede di scortare sua figlia Laura sino ai confini del Canada. Logan in un primo momento rifiuta, ma Xavier aspetta quella ragazzina da molto tempo. Laura infatti possiede una forza straordinaria, molto vicina a quella di Wolverine. Il suo DNA contiene il segreto che la lega a Logan ed è per questo che è inseguita dai membri di un’organizzazione molto potente.

image

Rosso istanbul

13 maggio 2016. Orhan Sahin torna a Istanbul dopo 20 anni di assenza volontaria. Come editor deve aiutare Deniz Soysal, famoso regista cinematografico, a finire la scrittura del suo libro. Ma Deniz misteriosamente scompare e Orhan, nell'indagare su questa sparizione, rimane intrappolato in una città carica di ricordi rimossi. Si ritrova sempre più coinvolto nei legami con i famigliari e gli amici di Deniz che sono anche i protagonisti del libro che il regista avrebbe dovuto finire. Soprattutto Neval e Yusuf, la donna e l'uomo a cui Deniz è più legato, entrano prepotentemente anche nella vita di Orhan. Quasi prigioniero nella storia di un altro, Orhan però finisce per indagare soprattutto su se stesso, riscoprendo emozioni e sentimenti che credeva morti per sempre e che invece tornano a chiedergli il conto per poter riuscire a cambiare la sua vita. Ispirato all'omonimo romanzo scritto dallo stesso Özpetek pubblicato nel 2013.

image

Vi presento toni erdmann

Il complicato ma tenero rapporto di una giovane donna manager, dedita solo al successo e alla carriera, con l'eccentrico padre, che fa di tutto per farle tornare il senso dell'umorismo e la leggerezza della vita. Quando Winfried irrompe nella vita tranquilla e ordinata della figlia Ines domandandole semplicemente "Sei felice?", la sua incapacità di rispondere segna l'inizio di un profondo sconvolgimento. Il padre per aiutarla a ritrovare se stessa decide così di inventare il curioso personaggio di Toni Erdmann...

image

La legge della notte

"La legge della notte" è ambientato nei ruggenti anni ’20 quando il Proibizionismo non riesce a fermare il fiume d’alcool che invade gli speakeasy della mala. Chiunque con abbastanza ambizione e nervi saldi ha l’opportunità di ottenere rapidamente potere e denaro e così Joe Coughlin, il figlio di un commissario della Polizia di Boston, da tempo ha voltato le spalle alla sua rigida educazione per diventare un fuorilegge. Però perfino tra i criminali esistono delle regole e Joe infrange la più grande: incrocia il suo cammino con un potente boss, rubandogli soldi e donna. L’incontro finisce in tragedia, conducendo Joe su un percorso di vendetta, ambizione, amore e tradimenti che lo costringe a lasciare Boston per Tampa e i suoi contrabbandieri di rum.

image

Trainspotting 2

20 anni dopo Trainspotting, Renton, Sick Boy, Begbie e Spud tornano sul grande schermo in quello che dovrebbe essere l'adattamento del romanzo di Irvine Welsh "Porno". Il libro riprende i personaggi del fortunato predecessore Trainspotting nove anni dopo, tracciando le loro vite non più alle prese con i problemi legati all'eroina bensì con l'idea di realizzare un business legato alla pornografia.

image

Kong

Un gruppo eterogeneo di esploratori si avventura nelle profondità di un’isola sperduta del Pacifico – tanto affascinante quanto infida – inconsapevoli che stanno attraversando il regno del mitico gorilla Kong.

image

Yu-gi-oh! il lato oscuro delle dimensioni

Il racconto magistrale del maestro Takahashi, tra combattimenti epici e duelli mozzafiato, vede protagonisti i personaggi più amati dell’anime: Yugi Muto, Seto Kaiba e i loro fedeli amici Joey Wheeler, Tristan Taylor, Téa Gardner e Bakura per la ri-YU-nione più attesa di sempre! Il regista è Satoshi Kuwabara, già esperto nella direzione delle due serie tv Yu-Gi-Oh! Zexal I e II, mentre Kazuki Takahashi ha ideato la storia, scritto la sceneggiatura, curato il character design seguito la produzione esecutiva. La storia narra di Yugi Muto e i suoi amici che sono all’ultimo anno di liceo e stanno decidendo cosa fare in futuro. Nel frattempo Seito Kaiba ha commissionato degli scavi per recuperare i pezzi del Millenium Puzzle, nella speranza di far rivivere l’anima del suo rivale Atem per far aumentare il proprio punteggio. Ma gli scavi vengono interrotti da Diva, che sfida Kaiba a Dual Monsters… Yugi e Kaiba si sono già scontrati diverse volte in passato. Ma in questo duello metteranno in gioco l’orgoglio e tutte le esperienze passate…

image

La traviata

In diretta satellitare dal Metropolitan di New York. Sonya Yoncheva canta una delle eroine più amate dell'opera, la tragica cortigiana Violetta, un ruolo in cui ha trionfato sul palco Met nel 2015, insieme a Michael Fabiano, nel ruolo del suo amante, Alfredo e Thomas Hampson nel ruolo del padre, Germont. La Traviata è, accanto al "Flauto magico", una delle opere più famose di Mozart. La “Walzeroper” in origine Verdi voleva darle il titolo “Amore e morte” - racconta in un accattivante ritmo a tre quarti una storia strappacuore di amore e morte, la quale è inseparabilmente raccolta nella letteratura dell’opera. Melodie indimenticabili garantiscono un’esperienza all’opera emozionante che toglie il fiato.

image

Revolution. la nuova arte per un mondo nuovo

Revolution – La Nuova Arte per un Mondo Nuovo è un documentario audace e scrupoloso. Racchiude il racconto di anni cruciali della storia russa e delle avanguardie artistiche che ne hanno cambiato per sempre il volto e lo fa con l’eleganza e la cura tipiche di Margy Kinmonth, pluripremiata autrice della BBC, già regista del documentario dedicato all’Ermitage e nominato ai BATFA. Il documentario si snoda attraverso le vicende rivoluzionarie che prendono il via nel 1917, fondendo i contributi di artisti contemporanei e di esperti d’arte con le testimonianze dirette dei discendenti dei personaggi che della rivoluzione russa sono stati gli assoluti protagonisti. Con questo mix ponderato e attento Revolution – La Nuova Arte per un mondo nuovo riporta in vita gli artisti dell’avanguardia russa e narra le storie di pittori come Chagall, Kandinskij, Malevi? e dei pionieri che con loro accolsero una sfida utopica e ambiziosa: quella di costruire una nuova arte per un nuovo mondo, un’arte e un mondo che solo pochi anni dopo sarebbero stati bruscamente disconosciuti e condannati. Attraverso preziose immagini d’epoca e i contributi di esperti come direttore dell’Ermitage, Mikhail Piotrovsky e la direttrice della Galleria Tret’jakov (il museo moscovita che ospita una delle più grandi collezioni di belle arti russe al mondo), Zelfira Tregulova, il film indaga la storia e le opere delle principali correnti russe, dal raggismo al suprematismo, dal cubo-futurismo al costruttivismo e si interroga sul loro desiderio di liberarsi dal realismo per creare un’arte capace di recuperare l’originalità delle proprie radici. Un percorso artistico irrimediabilmente intrecciato alle vicende politiche della rivoluzione, che le avanguardie precedettero condividendone molte idee per finire poi perseguitate dopo la morte di Lenin. Grazie allo stile vivo e originale di questi artisti, la Russia divenne una punta di diamante dell’avanguardia europea, in ambito figurativo ma anche per quel che concerne la poesia, il cinema, il teatro.

image

The ring 3

Una giovane donna inizia a preoccuparsi quando viene a sapere che il suo fidanzato ha iniziato ad appassionarsi ad una oscura sottocultura che circonda una misteriosa videocassetta che ordina a chi la guarda di suicidarsi sette giorni dopo averla vista. La ragazza si sacrifica per salvare il fidanzato e nel farlo fa una terribile scoperta: esiste un “film nel film” che ancora nessuno ha mai visto prima d'ora...

image

La bella e la bestia

Il fantastico viaggio di Belle, giovane donna brillante, bellissima e dallo spirito indipendente che viene fatta prigioniera dalla Bestia e costretta a vivere nel suo castello. Nonostante le proprie paure, Belle farà amicizia con la servitù incantata e imparerà a guardare oltre le orrende apparenze della Bestia scoprendo l’anima gentile del Principe che si cela dentro di lui.

image

Madama butterfly

Uno dei capolavori pucciniani, tra le opere più emozionanti del primo Novecento, torna con un cast spettacolare: Ermonela Jaho è la protagonista della “tragedia giapponese” (così la descrivono gli stessi Illica e Giacosa), affiancata dall’intenso ufficiale Pinkerton Marcelo Puente. I conflitti tra profondi sentimenti umani si intersecano alla contrapposizione tra opposte civiltà, esasperati dalla straordinaria forza espressiva della musica pucciniana.

image

(3d) raffaello - il principe delle arti

La prima trasposizione cinematografica mai realizzata su Raffaello Sanzio; il film è stato riconosciuto di interesse culturale dal MiBACT – Direzione Generale Cinema. La digressione artistica partirà da Urbino (città natale di Raffaello) passando per Firenze, per approdare a Roma e in Vaticano, al contempo apice ed epilogo del folgorante percorso artistico di Raffaello: un totale di 20 location e 70 opere, di cui oltre 30 di Raffaello, raccontate attraverso molteplici esclusive e punti di vista inediti. La digressione artistica sarà affidata al commento autorevole ed appassionato di tre celebri storici dell’arte: Antonio Paolucci, Antonio Natali e Vincenzo Farinella. Le ricostruzioni storiche, ispirate a dipinti dell’800 che testimoniano frammenti di vita di Raffaello, rappresentano istantanee della vita dell’artista, momenti delicati ed evocativi capaci di coinvolgere emotivamente lo spettatore introducendolo nei capitoli di digressione artistica. A dare il volto a Raffaello Sanzio nelle ricostruzioni storiche sarà l’attore e regista Flavio Parenti.

image

Jewels

Il cartellone live del Royal Opera House porta in scena il balletto Jewels di George Balanchine. A 50 anni dalla sua prima rappresentazione, il balletto brilla ancora di tutto il suo splendore nella rappresentazione del Royal Ballet così come le pietre preziose che lo hanno ispirato. Per lo sfavillante balletto Jewels, George Balanchine trasse ispirazione dalla bellezza delle pietre preziose che vide dai gioiellieri newyorkesi Van Cleef & Arpel. La prima rappresentazione venne messa in scena nel 1967 dal New York City Ballet. A Londra fu rappresentato nella versione integrale dal Royal Ballet nel 2007 usando i costumi della prima versione originale e nuove scenografie di Jean-Marc Puissant. Jewels è un balletto in tre atti, ognuno dei quali si ispira a tre pietre preziose come punto di partenza per esplorare una varietà di stili in musica e danza, ognuno dei quali intimamente connessi con la vita e la carriera di Balanchine. Le composizioni del Romanticismo francese di Fauré danno impeto all’espressività poetica degli smeraldi. La forza dei rubini viene sottolineata dalle musiche di Stavinsky mentre la grandezza e l’eleganza dei diamanti viene rappresentata dalla Terza Sinfonia di Tchaikovsky. Ogni atto rappresenta un periodo differente della storia del balletto oltre a un diverso periodo della vita del coreografo che riesce a mettere in scena magistralmente una geniale composizione di musica e coreografie visionarie.

image

Eugene onegine - 2017

La versione di Cajkovski dell’intramontabile romanzo in versi di Pushkin è presentato sul palco del Met nella produzione di Deborah Warner, interpretato da Anna Netrebko e Dmitri Hvorostovsky come l’innamorata Tatiana e l'aristocratico Onegin. Alexey Dolgov canta nel ruolo di Lenski, e Robin Ticciati dirige l’orchestra. Anna Netrebko ritorna nel ruolo di Tatjana alla Met. Dvorak scrisse sull’opera piú bella di Tschaikowsky “... questa musica è talmente bella e si infiltra nei nostri cuori, che nessuno la puó mai piú dimenticare...”. La scenografia di Deborah Warner colloca la storia nel tardo 19esimo secolo fra casa di campagna e sala da ballo. “Indimenticabile ritratto visivo ed emozionale” titola il Sunday Telegraph dopo la rappresentazione londinese.

image

Un eroe del nostro tempo

Questa nuova produzione del coreografo Yuri Possokhov è un tragico viaggio poetico. Pechorin, un giovane ufficiale, inizia un viaggio attraverso le maestose montagne del Caucaso, lungo un cammino segnato da vari incontri appassionati. Disilluso e noncurante, continua a infliggere pene a se stesso e alle donne attorno a lui... La storia incentrata sull'eroe Pechorin, tratta dal capolavoro letterario di Mikhail Lermontov, segue in tre storie separate i suoi strazianti tradimenti. Pechorin è un vero eroe? O è un uomo come tutti gli altri?

image

Il giardino degli artisti - l'impressionismo americano

Una festa per gli occhi dedicata agli artisti americani che si sono lasciati folgorare dall’impressionismo francese divenendo a loro volta dei giganti.

image

Der rosenkavalier

L’opera più maestosa di Strauss con un cast da sogno: Renée Fleming nel ruolo della Marescialla ed El?na Garanca in quello di Octavian. Nella sua nuova produzione, Robert Carsen ambienta la vicenda alla fine dell'Impero asburgico, sottolineando il sotto testo dell'opera sul conflitto di classe in un contesto ricco e ovattato, in un allestimento in cui recita anche Günther Groissböck come il Barone Ochs. Sebastian Weigle dirige l’orchestra con maestria. Dopo il dramma di Salomone ed Elektra, Strauss desiderava un contenuto sereno e così celebra, con una commedia musicale secondo il modello del “Opera buffa” il suo esempio: Mozart. Già l’azione della commedia dei travestimenti attraverso un nobile, che corteggia una damigella, ricorda "Le nozze di Figaro". Naturalmente Strauss nel suo linguaggio musicale rimane un figlio dei suoi tempi, in particolare attraverso le sue strumentazioni lussuriose e sensuali.

image

Maurizio cattelan - be right back

La storia di uno degli artisti viventi più affermati, discussi, provocatori al mondo: un genio del nostro tempo che ha rivoluzionato l’arte contemporanea.

image

Michelangelo - amore e morte

Un docu-film sulla mostra SOLD OUT della National Gallery di Londra; protagonista il genio del Rinascimento e il suo animo tormentato.

image

Otello