Rassegna al Kinemax


image

Romeo e giulietta

Quando Diana Damrau e Vittorio Grigolo hanno recitato insieme fronteggiandosi nella Manon del Met, nel 2015, il New York Times ha detto, "la temperatura sale quasi a ebollizione ogni volta che Damrau e Grigòlo sono sul palco insieme." Eccoli di nuovo insieme nel ruolo di amanti della più classsica delle opere, nello sfarzoso e procace adattamento shakespeariano di Gounod. La nuova produzione di Bartlett Sher è stata già acclamata per la riproduzione del vivace ambiente settecentesco e per gli splendidi costumi alle prime di Salisburgo e de La Scala. Gianandrea Noseda dirige la ricchissima partitura musicale.

ALLE 20.00

image

La bella addormentata - roh 2016/2017

Con quest'opera il Royal Ballet festeggia il 70° anno di una delle sue produzioni più famose, il balletto classico di Marius Petipa con le musiche di Tchaikovsky che porta il pubblico nel mondo incantato di principesse, fate e incantesimi. La fata Carabosse lancia un incantesimo alla piccolissima principessa Aurora. Il giorno del suo sedicesimo compleanno si punge un dito con un fuso e cade in un sonno profondo insieme a tutta la corte. Un secolo più tardi il principe Désiré scopre il castello nascosto dietro a un fitto bosco. Con un bacio sveglia dall’incantesimo la principessa e riporta alla vita tutta la corte. Il balletto originale, creato dal coreografo Marius Petipa e basato sulla fiaba di Charles Perrault, fu messo in scena per la prima volta nel 1890 a San Pietroburgo. Il successo fu immediato. In Italia venne rappresentato per la prima volta al Teatro alla Scala di Milano nel 1896. La Bella Addormentata occupa un posto speciale nel repertorio del Royal Ballet. E’ stato infatti il balletto con cui la Royal Opera House riaprì nel 1946 dopo la seconda Guerra Mondiale e la sua prima produzione nella nuova sede di Covent Garden. La magistrale coreografia di Marius Petipa del XIX secolo si combina alle creazioni di Frederick Ashton, Anthony Dowell e Christopher Wheeldon dando vita a una sequenza di straordinaria bellezza nel repertorio della danza. Le musiche di Tchaikovsky, nel contempo, conducono il balletto ad altissimi livelli di passione, intensità e insuperabile raffinatezza.

ALLE 20.00

image

La traviata

In diretta satellitare dal Metropolitan di New York. Sonya Yoncheva canta una delle eroine più amate dell'opera, la tragica cortigiana Violetta, un ruolo in cui ha trionfato sul palco Met nel 2015, insieme a Michael Fabiano, nel ruolo del suo amante, Alfredo e Thomas Hampson nel ruolo del padre, Germont. La Traviata è, accanto al "Flauto magico", una delle opere più famose di Mozart. La “Walzeroper” in origine Verdi voleva darle il titolo “Amore e morte” - racconta in un accattivante ritmo a tre quarti una storia strappacuore di amore e morte, la quale è inseparabilmente raccolta nella letteratura dell’opera. Melodie indimenticabili garantiscono un’esperienza all’opera emozionante che toglie il fiato.

ALLE 20.00